Design Interculturale
Progetti del mare di mezzo
contributi di
cristiana ballisto, ilaria bartolini, alice cappelli, daniela ciampoli, 
debora giorgi, marco marseglia
Tra le sfide della contemporaneità, quella dell’affermarsi di una società in cui persone provenienti da diverse parti del mondo e con culture differenti appare sicuramente la più urgente. Se è vero che per tale realtà non esistono formule valide in assoluto è altrettanto vero che il modello interculturale, sicuramente non facile da realizzare, appare il più corretto e portatore di interessanti sviluppi. In un tale contesto all’Italia, per posizione geografica – in mezzo al mare di mezzo – trascorsi storici, propensione culturale, spetta un importante ruolo. Le migrazioni di massa, la sfida della società in cui persone con storie, usi, modelli di pensiero diversi si confrontano sono un fatto sociale e, come tale, investono ogni settore della cultura. Anche il mondo degli oggetti che ci circondano si presenta sempre più come un panorama variegato in cui le cose, in maniera più o meno esplicita, ci raccontano la loro diversa provenienza.
Giuseppe Lotti, è Professore associato di Disegno industriale.  È autore di pubblicazioni sul design e curatore di mostre in Italia e all’estero. Dal 2010 ricopre la carica di direttore del Centro Studi Giovanni Klaus Koenig, è vicepresidente del Corso di Laurea in Disegno Industriale dell’Università di Firenze e direttore scientifico dei Laboratori di Design per la Sostenibilità e di Comunicazione e Immagine del Dipartimento di Architettura.  È autore e curatore di pubblicazioni sulle tematiche del design per i sistemi territoriali di imprese, con i Sud del Mondo, per la sostenibilità. Attualmente è coordinatore del progetto UE Tempus 3D - Design pour le développement durable des productions artisanales con partner europei e tunisini.

Giuseppe Lotti, is Professor of Industrial Design. He is the author of publications on design and curator of exhibitions both in Italy and abroad. Since 2010 he is head of the Centro Studi Giovanni Klaus Koenig and assistant director of the Industrial Design Course of the University of Florence and Head of the Design for Sustainability and Communication and Image Labs of the Department of Architecture.
He is the author and curator of publications on topics related to design for regional business systems, for developing countries and sustainability. He is currently the coordinator of the UE Tempus 3D - Design pour le développement durable des productions artisanales project, carried out with European and Tunisian partners.
Back to Top