In_Situ
Musealizzazione dell'area archeologica di Frascole
fabio fabbrizi
contributi di
saverio mecca, susanna sarti, 
laura paoli, claudio piferi
Nulla più della rovina architettonica ha la capacità di mostrare la forza dell’essenza spaziale della forma. Nella sua nudità, al di là dell’incarnazione dell’aspetto visibile di una condizione che possiamo solo ricostruire e immaginare, essa riesce a mostrarci qualcosa di molto più profondo della sua semplice immanenza. Può offrirci, infatti, gli aspetti legati al funzionamento architettonico, svelando come la tecnica può essere all’origine di ciò che noi oggi vediamo, oppure essere capace di liberare il guizzo di una tensione solitamente sepolta dalla geometria, o semplicemente occultata dalla forza della materia, così come può rendere palese la circolazione dei molti sistemi vitali che normalmente si nascondono nelle profondità della massa di un edificio.
Fabio Fabbrizzi è Professore Associato di Progettazione Architettonica e Urbana presso il DIDA — Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze.
La sua ricerca teorica e progettuale si addentra nel rapporto tra memoria e contemporaneità nell’interpretazione dei molti caratteri dei luoghi, non ultimo quello ambientale. Autore di numerosi testi e pubblicazioni scientifiche sul progetto d’architettura e sui suoi molti aspetti, insegna Progettazione Architettonica presso il DIDA — Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze e Allestimento presso la Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio sempre dell’Università degli Studi di Firenze.

Fabio Fabbrizzi is Associate Professor of Architectural Design at the Department of Architecture, DIDA, of the University of Florence.
His theoretical and project research inquires into the relationship between memory and the contemporary in the interpretation of the many features of places, including environmental factors. He is the author of many scientific texts and publications on the architectural project and on its many aspects. He teaches Architectural Design at the Department of Architecture, DIDA, of the University of Florence and Exhibition Mounting at the School of Specialization in Architectural and Landscape Assets of the University of Florence.
Back to Top