Progetto contemporaneo
nel paesaggio archeologico
riccardo butini
Di fronte all’evidente incapacità dell’architetto contemporaneo di riaffermare attraverso il progetto quella naturale continuità tra passato e presente, tra ciò che è stato e ciò che può essere, sia necessario ricollocare alla base della pratica progettuale la capacità d’interrogarsi sulla natura delle cose, fino a riconoscere la radice, la forma archetipica dalla quale ripartire, l’origine, che può risiedere nell’architettura antica come nella rovina. Solo così sarà possibile per tracciare nuove linee di ricerca, libere da virtuosismi linguistici dettati da passeggere necessità espressive, ma piuttosto indirizzate verso il riconoscimento degli elementi resistenti sui quali si può ancora appoggiare il progetto.

Riccardo Butini nato a Siena nel 1971 è laureato presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze. Dottore di Ricerca, dal 2003 al 2007 svolge l’attività di tutor nel Master in Teologia e Architettura di Chiese presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale. Dal 2009 è Ricercatore presso la Facoltà di Architettura di Firenze, dove insegna Progettazione Architettonica. Selezionato per il Premio Nazionale Inarch/Ance 2008.
Nel 2007 pubblica il libro Giovanni Michelucci. Fotogrammi del museo, Diabasis editrice, nel 2012 Luoghi dell’ abitare. Tham & Videgard Arkitekter e nel 2014 Architettura Sacra. Paolo Zermani, Casa Editrice Libría. Suoi scritti e progetti sono pubblicati su riviste e testi di architettura.
Tra le realizzazioni, la Nuova Sede della Società di Castelsenio (2004), la Sede direzionale e produttiva della Co.ri.m.a. (2008) e le Case a Carpineto (2014). Ha partecipato a concorsi d’architettura nazionali e internazionali affrontando principalmente i temi del recupero e ricostruzione di antichi complessi architettonici.

Riccardo Butini was born in Siena in 1971 and graduated at the Faculty of Architecture of the University of Florence. He has a PhD, and between 2003 and 2007 taught in the Master on Theology and Church Architecture at the Theology Faculty of Central Italy. Since 2009 he is a researcher at the Faculty of Architecture of the University of Florence, where he teaches Architectural Design. He was selected for the National Award Inarch/Ance 2008.
In 2007 he published the book Giovanni Michelucci. Fotogrammi del museo, Diabasis editrice; in 2012 Luoghi dell’ abitare, Tham & Videgard Arkitekter; and in 2014 Architettura Sacra, Paolo Zermani, Casa Editrice Libría.
His writings and projects are published on architectural journals and volumes.
Among his works, the New Headquarters of the Castelsenio Association (2004), the Managing and Production Headquarters of Co.ri.m.a. (2008) and the Houses in Carpineto (2014). He has participated in national and international architectural competitions, addressing mainly the themes of the restoration and reconstruction of ancient architectural complexes.
Back to Top