Utopie Ipogee
Percorso antropologico nel sottosuolo di Campomaggiore Vecchio
davide lucia
L’Architettura è origine di civiltà e strumento di consapevolezza dei popoli. Non fosse così non sarebbe architettura ma edilizia.
Intravedere una possibilita i emancipazione sui remoti pendii dei monti dell’Italia meridionale è di per sé dimostrazione di sagacia e intelligente volontà di conoscenza. Il progetto di laurea a Campomaggiore è questo: guardare oltre gli storicismi e le perversioni di una cultura partigiana ormai becera, per proporre una rinnovata idea della propria terra, finalmente considerata degna di aspirare al bello e al giusto.
Architettura è ricerca, Architettura è linguaggio e tra le pieghe di questi monti il progetto di un edificio italiano, per l’Italia e per l’Europa, di cui l’Italia è uno dei pilastri storici di cultura, assume l’onere della testimonianza, dell’icona del possibile ove tutto invece sembra impossibile. Questo lavoro di tesi è la dimostrazione dell’acquisizione di una nuova coscienza collettiva, di cui l’Architetto, massimo interprete nella storia del suo popolo, deve essere anche coraggioso attore. Preesistenza, geometria, composizione, scavo, espressività della forma taciuta, simbolo, sono alcune delle parole chiave di questo progetto.
Un progetto simbolo per la rinascita della propria terra attraverso la musealizzazione acritica della propria storia e forse esempio per tutta l’Europa per l’assunzione di una nuova coscienza collettiva.
Davide Lucia, Noci, 1988, architetto. Si forma presso la Scuola di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze laureandosi nel 2015 con Michelangelo Pivetta. Dall’anno accademico 2014-2015 collabora presso il Laboratorio di Progettazione Architettonica II presso la stessa Scuola.

Davide Lucia, Noci, 1988, architect. He graduated from the School of Architecture of the University of Florence in 2015, with Michelangelo Pivetta. From the academic year 2014-2015 he has been collaborating with the Architectural Design Lab II at the said School.
Back to Top